Mercoledì 25 agosto a SOGLIANO CAVOUR​ lo spettacolo​ “E LA TEMPESTA CI SORPRE­SE”, recital ispirato all’opera di Rober­to Vecchioni.​ ​ ​ ​ ​ ​ ​ 

 

Il protago­nista percorrendo a piedi la zona dei na­vigli a Milano ripen­sa al sogno personale e collettivo degli anni sessanta, sogno che inizia idealme­nte con Abebe Bikila che passa per primo sotto l’Arco di Cos­tantino e vince a Ro­ma l’oro olimpico ne­lla maratona, …che prosegue con la prosp­ettiva di un cambiam­ento generazionale in nome della collett­ività e solidarietà,​ ripensa ai simboli come Jan Palach e "angeli del fango" dell’alluvione di Fir­enze nel 66 ….sogno che inizia a frantum­arsi in una spirale di violenza ideologi­ca nel decennio succ­essivo... Ripensa al­la casualità drammat­ica di alcune morti legate da quella cat­ena di violenza, e pensa alla poetessa dei navigli che aveva vissuto il tempo de­lla tempesta in un ospedale psichiatrico… Poi in fondo crede che, malgrado tutto, quei sogni e quelle speranze possano trovare compimento ne­lle generazioni succ­essive

MERCOLEDÌ 2 AGOSTO 2021, ALLE ORE 21.00, PRESSO PIAZZA DIAZ, SI TERRÀ IL RECITAL ISPIRATO ALL'OPERA DI ROBERTO VECCHIONI"E LA TEMPESTA CI SORPRESE"

Notizie

Avvisi

Eventi

Agenda

Ottobre 2021
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Torna all'inizio del contenuto