Sei qui: Home -> Notizie -> “Meno Giallo più Rosa” vincitrice a Venezia
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Marzo 2014

“Meno Giallo più Rosa” vincitrice a Venezia

Premio immagine amicheLa Campagna di contrasto alla violenza sulle donne “Meno Giallo, Più Rosa” ha vinto il prestigioso Premio Nazionale Immagini Amiche, per la categoria “affissioni”, grazie al voto unanime della giuria, composta, tra gli altri, dalla Presidente Daniela Brancati, giornalista e scrittrice, da Vittoria Tola, Responsabile nazionale dell’UDI, da Bruno Marasà, dell’Ufficio italiano del Parlamento Europeo, da Loredana Lipperini, giornalista e scrittrice.

Il Premio, promosso dall’Udi e dal Parlamento Europeo, in collaborazione con il Comune di Venezia, si pone l’obiettivo di valorizzare una comunicazione che, al di là degli stereotipi, veicoli messaggi creativi positivi della donna.

La Campagna, realizzata dall’Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Sogliano Cavour Maria Grazia Manco, dalla Commissione Pari Opportunità e sostenuta dalla Consigliera Regionale di Parità Serenella Molendini, con la collaborazione di un noto pubblicitario milanese, Pasquale Diaferia, ruota intorno ad un simbolico nastro bianco-rosa (simile a quello segnaletico bianco-rosso utilizzato per delimitare i cantieri stradali) che ha la funzione di segnalare, circondando, tutti quei luoghi dove la donna di fatto non ha accesso, o per consuetudine o perché di fatto esistono impedimenti strutturali. Questo perché di fatto questi luoghi sono quelli dove maggiormente si annida la cultura sessista, principale causa della violenza sulle donne. Il nastro può essere apposto anche in luoghi che, più in generale, manifestano uno scarso rispetto o addirittura un disprezzo nei confronti della donna. Per esempio su manifesti pubblicitari che sembrano rivolgersi ad un pubblico prevalentemente maschile, dove la donna è rappresentata come solo oggetto di piacere del maschio. Oppure nei luoghi deputati alla decisione (giunte e/o consigli comunali) che troppo spesso scarseggiano di rappresentanti femminili.

Il premio è stato ritirato a Venezia lunedì 10 marzo presso l’Ateneo Veneto dalla Consigliera Regionale di Parità Serenella Molendini. L’Assessora Manco non è potuta essere presente per ragioni legate al suo avanzato stato di gravidanza. Nei prossimi giorni si terrà la cerimonia di consegna del Premio all’Assessora e alla Commissione Pari Opportunità presso la Sede Municipale di Sogliano Cavour.

Tra le altre pubblicità vincitrici troviamo: San Crispino e Edison, per pubblicità televisiva; Rai news 24 per la televisione; Novolac e Avon per la pubblicità cartacea, “In genere”, e Toponomastica femminile per il web, Formia come città virtuosa, l'istituto Venturi di Modena e l'istituto Vaccarini di Catania.

Pagina creata ( Giovedì 13 Marzo 2014 )
 
Banner dell'ambito territoriale sociale di Galatina
Banner dell'area vasta di Lecce
Banner della Grecìa Salentina
Banner

Bussola della Trasparenza Report Validato XHTML 1.0 Strict CSS valido

Comune di Sogliano Cavour (LE) - Sito ufficiale
Piazza A.Diaz - 73010 Sogliano Cavour (LE)
Tel. (+39)0836.543084 - Fax (+39)0836.543092
Posta Elettronica Certificata: affarigenerali.comunesoglianoc@pec.rupar.puglia.it
C.F. 80009930753

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. I siti web del Comune di Sogliano Cavour utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e l'uso delle applicazioni online. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sulli'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni.

Accetto i cookie da questo sito.