Sei qui: Home -> Economico-finanziario/entrate-tributarie -> IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2020 - NOTA INFORMATIVA
PDF  Stampa  E-mail 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 12 Giugno 2020

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2020 - NOTA INFORMATIVA

Il 16 giugno 2020 scade il termine per il versamento della prima rata (acconto) dell’Imposta municipale propria (IMU).

Con deliberazione della Commissione Straordinaria n° 66 del 03/06/2020 è stato disposto che, limitatamente ai contribuenti con comprovate difficoltà economiche da attestarsi, a pena di decadenza, entro il 31 luglio 2020 su modello predisposto dal Comune, il versamento dell’acconto può essere effettuato dopo la scadenza del 16 giugno 2020 e comunque entro e non oltre il 31 luglio 2020 senza che siano applicate sanzioni ed interessi.

Inoltre, l’art. 177, comma 1, del D.L. n.34/2020 stabilisce che, in considerazione degli effetti connessi all’emergenza sanitaria da Covid-19, non è dovuta la prima rata dell’IMU per immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

L’acconto per tutte le fattispecie non escluse e/o esenti è pari alla metà dell’imposta dovuta per il primo semestre con applicazione dell’aliquota (e della detrazione) <span >dell’anno precedente (delibera della commissione Straordinaria n° 38 del 25/03/2019).

Il versamento della seconda rata (saldo) dell’imposta dovuta in ragione d’anno è eseguito, a conguaglio, entro il 16 dicembre 2020, sulla base delle seguenti aliquote (aliquote e detrazioni IMU 2020) approvate con deliberazione dalla Commissione Straordinaria n. 65 del 03/06/2020 per l’anno 2020:

aliquote IMU 2020

Resta in ogni caso facoltà del contribuente provvedere al versamento dell’imposta complessivamente dovuta in un’unica soluzione annuale da corrispondere entro il 16 giugno 2020.

L’IMU non è dovuta se l'importo dell’imposta annuale complessivamente dovuta dal contribuente per tutti gli immobili posseduti o detenuti risulti pari o inferiore a Euro 5,00 annui.

Chi deve pagare l’IMU:

  • i possessori di immobili, intendendosi per tali il proprietario ovvero il titolare di diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi;
  • il genitore assegnatario della casa familiare a seguito di provvedimento del giudice che costituisce altresì il diritto di abitazione in capo al genitore affidatario dei figli;
  • il concessionario nel caso di concessione di aree demaniali;
  • il locatario, per gli immobili anche da costruire o in corso di costruzione concessi in locazione finanziaria, il quale è soggetto passivo a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto.

Al fine di calcolare l'importo da versare, i contribuenti possono utilizzare lo strumento di calcolo online, cliccando sull'immagine sottostante:

calcolo-iuc

AIRE (Aggiornamento 2020)
Dal 2020, con l’entrata in vigore della Legge n. 160/2019 (art. 1, commi 738/787), per i contribuenti AIRE non è più prevista la possibilità di assimilare un immobile ad abitazione principale. Pertanto tutti gli immobili posseduti in Italia sono soggetti a imposta, senza eccezione.

DICHIARAZIONE IMU
La dichiarazione IMU, in tutti i casi previsti dalla legge, deve essere presentata al Comune entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni. Sono consultabili le istruzioni ministeriali relative alla compilazione.

MODALITÀ DI PAGAMENTO
Per il pagamento IMU si utilizza il modello F24. I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

  • 3912 IMU abitazione principale e relative pertinenze (destinatario il Comune)
  • 3913 fabbricati rurali ad uso strumentale (destinatario il Comune)
  • 3914 IMU terreni (destinatario il Comune)
  • 3916 IMU aree fabbricabili (destinatario il Comune)
  • 3918 IMU altri fabbricati (destinatario il Comune)
  • 3925 IMU immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D (destinatario STATO)
  • 3930 IMU immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D (incremento destinato a Comune)
  • 3939 IMU immobili costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita (destinatario Comune)

Il CODICE CATASTALE del comune di SOGLIANO CAVOUR è I780.

Versamento IMU dall'estero: i contribuenti non residenti nel territorio dello Stato versano l’IMU utilizzando il modello F24. Nel caso ciò non fosse possibile occorre:

  • per la quota Comune effettuare un bonifico in favore del Comune di Sogliano Cavour (LE)
    (codice BIC BPPIITRRXXX) utilizzando il codice IBAN: IT85P0760116000000061938635
  • per l’eventuale quota dello Stato effettuare un bonifico in favore della Banca d’Italia
    (codice BIC BITAITRRENT) utilizzando il codice IBAN: IT02G0100003245348006108000

Come causale dei versamenti devono essere indicati:

  • il codice fiscale o la partita IVA del contribuente o, in mancanza, il codice di identificazione fiscale rilasciato dallo Stato estero di residenza, se posseduto;
  • la sigla “IMU”, il nome del Comune e i relativi codici tributo;
  • l’annualità di riferimento;
  • l’indicazione “Acconto” o “Saldo”.

INFORMAZIONI
Per ulteriori informazioni consultare:

Pagina creata ( Lunedì 08 Giugno 2020 )
 
Banner dell'ambito territoriale sociale di Galatina
Banner dell'area vasta di Lecce
Banner della Grecìa Salentina
Banner

Bussola della Trasparenza Report Validato XHTML 1.0 Strict CSS valido

Comune di Sogliano Cavour (LE) - Sito ufficiale
Piazza A.Diaz - 73010 Sogliano Cavour (LE)
Tel. (+39)0836.543084 - Fax (+39)0836.543092
Posta Elettronica Certificata: affarigenerali.comunesoglianoc@pec.rupar.puglia.it
C.F. 80009930753

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. I siti web del Comune di Sogliano Cavour utilizzano cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e l'uso delle applicazioni online. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sulli'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni.

Accetto i cookie da questo sito.